Reggiosera.it - Notizie da Reggio Emilia - Notizie da Reggio Emilia

Correggese: a reti inviolate l’ultimo match 2016 foto

Allo stadio Borelli contro lq squadra rivelazione del girone C del campionato di Serie D

CORREGGIO (Reggio Emilia) – Termina a reti inviolate l’ultima partita della Correggese per il 2016, prima del “rompete le righe” per le vacanze di Capodanno, al Borelli i biancorossi di mister Bagatti non vanno oltre lo zero a zero contro la Virtus Vecom Verona, Al .
Mister Bagatti ritrova a disposizione Federico Davoli e Filippo Ghizzardi ristabilitisi dopo il lungo infortunio e Andrea Bertozzini che finisce di scontare le quattro giornate di squalifica.
Con la maglia numero 10 Salif Dianda, centrocampista classe 1987 ex Martina Franca, in prova da qualche giorno e sotto osservazione da parte dei dirigenti della Correggese; gioca 80 minuti destando ottima impressione.

CORREGGESE-VIRTUS VECOMP VERONA 0-0
CORREGGESE:
 Francabandiera, Ghizzardi, Corbelli, Spezzani, Bertozzini, Berni, Davoli, Landi, Bovi, Dianda, Sereni. Allenatore Massimo Bagatti. Nel secondo tempo sono entrati: Bartolini, Zuccolini, Macrì e Pasi dal 1’minuto, poi Pittarello, Okpebholo, Rota, Aracri e Garlappi.
VIRTUS VECOMP VERONA: Gottardi, Padovani, Maccarone, Rossi, Bertoldi; Zequiri, Burato, Speri, Alba; Manarin, Mensah. Allenatore Luigi Fresco. Nel secondo tempo sono entrati: Banut, Acri, Sibi, Abdu, Armani, Frinzi, Merci, Grossi, Pellegrinelli.
ARBITRO: Magnani di Carpi.
AMMONITO: Pasi (Correggese).
LA PARTITA. La gara in avvio è interessante, nel primo tempo la Correggese gioca un buon calcio costruendo molto ma sbagliando troppo. I biancorossi peccano più del dovuto in imprecisione colpendo due pali nei primi 45 minuti, uno in avvio con Landi sul cui rimbalzo Bovi si fa respingere dal portiere Gottardi la conclusione ravvicinarta e poco prima del riposo con Bertozzini che, da azione di calcio d’angolo, stacca di testa colpendo la base del palo alla sinistra di Sibi da poco subentrato a Gottardi. Tra i due episodi una bella conclusione di Sereni dopo un interessante spunto sulla destra ed una travolgente azione di Dianda che da due passi si fa respingere la botta a colpo sicuro in angolo dal portiere ospite.
Nel secondo tempo mister Bagatti mantiene lo stesso assetto cambiando solo quattro elementi: dentro Bartolini, Pasi, Zuccolini e Macrì, ai quali fanno posto Francabandiera, Bovi, Berni e Davoli.
I due allenatori badano più a sperimentare nuove trame in vista della ripresa del campionato piuttosto che cercare la via del gol, ne esce così una partita interessante solo per i due tecnici, unico spunto degno di nota, una conclusione dal limite di Pasi che sfiora il palo alla destra del portiere veronese. Venti minuti dopo il rientro in campo dalla pausa di metà gara, il ritmo cala vistosamente, complici anche i sei allenamenti sostenuti negli ultimi tre giorni.
Negli ultimi dieci minuti mister Bagatti dà spazio a tutto il resto della rosa ma la musica non cambia e il 2016 si conclude tra gli sbadigli.