Le notizie di
reggiosera.it
Articolo n° 23043 del 21/11/2016 - 20:15

Blitz nelle serre della droga, scarcerata la cinese

Secondo il giudice delle indagini preliminari non vi sarebbe alcuna prova che colleghi agli stupefacenti la donna, che era stata arrestata nel casolare dove erano coltivate migliaia di piante

Blitz antidrogaCentinaia di piantine in una delle serre dove veniva coltivata la marijuana

GUASTALLA – Maxi serre di marijuana, già scarcerata L.A., la cinese clandestina di 40 anni arrestata giovedì scorso dalla Polizia Municipale di Reggio nel corso di un blitz un casolare di  San Rocco, frazione di Guastalla. Secondo il giudice delle indagini preliminari non vi sarebbe alcuna prova che colleghi agli stupefacenti la indagata, che si è difesa affermando di non sapere nulla della coltivazione e di essere solo una donna delle pulizia. La cinese, che si trovava in carcere a Modena ed è assistita dall’avvocato Ernesto D’Andrea, ha fornito agli inquirenti il nome della persona proprietaria del casolare.

L’operazione – coordinata dal sostituto procuratore della Repubblica Valentina Salvi – ha portato al sequestro di 76,4 chilogrammi di “erba” pronta per essere immessa sul mercato, di 668 piantine di marijuana, di 663 vasi contenenti le radici delle piante pronte per la ricrescita. La vendita della droga avrebbe fruttato non meno di mezzo milione di euro

  • Blitz antidroga
  • Blitz antidroga
  • Blitz antidroga
  • Blitz antidroga
  • Blitz antidroga
  • Blitz
  • Blitz antidroga
  • Blitz antidroga
  • Blitz antidroga
  • blitz
  • blitz
  • blitz
  • blitz
  • blitz
  • blitz
  • Blitz antidroga
  • Blitz antidroga
  • Blitz antidroga