Le notizie di
reggiosera.it
Articolo n° 21641 del 18/10/2016 - 14:57

Boretto, i carabinieri recuperano una barca rubata

I militari sventano il furto: è caccia all’uomo nelle acque del Grande Fiume

carabinieri

BORETTO (Reggio Emilia) – I carabinieri di Boretto hanno recuperato stanotte una barca rubata dai cosiddetti “pirati del Po”. Stanotte, verso le 2,30, i militari di Boretto sono intervenuti su richiesta di un pensionato 78enne di Cadelbosco Sopra a cui i ladri avevano appena rubato un’imbarcazione con motore Mercury da 40 cavalli.

L’immediato intervento dei carabinieri ha permesso di localizzare la barca che è stata abbandonata a valle dai malviventi che sono fuggiti su un’altra imbarcazione a luci spente. La caccia all’uomo, scattata subito intorno al Po con l’intento di “catturare” i componenti della banda, è proseguita per tutta la notte e sino alle prime luci dell’alba, ma i ladri non sono stati trovati.

Il rinvenimento della barca rubata costituisce comunque un recupero ritenuto assolutamente “fruttuoso” sia sotto l’aspetto economico, considerato il valore del natante, che sotto quello investigativo dato che i militari hanno proceduto all’esaltazione delle impronte digitali che saranno inviate al Reparto Investigazioni Scientifiche carabinieri di Parma per le indagini di comparazione con i soggetti pregiudicati censiti in Banca Dati.