Le notizie di
reggiosera.it
Articolo n° 1576 del 20/05/2015 - 16:17

Coop, la metamorfosi del modello emiliano

E’ il tema del convegno organizzato da Boorea che si terrà a Reggio venerdi 22 (ore 17,30) al palazzo dei Musei. Prima l'assemblea della coop

Stefano CampaniStefano Campani, direttore di Boorea

REGGIO EMILIA – “La metamorfosi del modello emiliano. Strategie cooperative oltre la crisi”. E’ il tema della tavola rotonda promossa da Boorea che si terrà a Reggio Emilia il prossimo venerdi 22 (ore 17,30) presso il palazzo dei Musei di piazza S. Francesco.

L’incontro rappresenta un momento di riflessione e confronto sia sulle caratteristiche della crisi economica e sociale che ha colpito anche i territori emiliani, e in particolare alcuni settori produttivi, che sulle scelte e le strade da intraprendere per rilanciare il cosiddetto “modello emiliano”.

Le cooperative, in particolare, anche se in un contesto generale di crisi che le sta cambiando, rimangono protagoniste di primo piano della trasformazione dei nostri territori e intendono partecipare a questo processo di trasformazione secondo le pratiche di efficienza, solidarietà e partecipazione connaturate alla loro storia e ai loro valori.

Insieme al presidente di Boorea Luca Bosi intervengono il sindaco di Reggio Emilia Luca Vecchi, il giornalista de “Il Sole 24 Ore” Paolo Bricco, Franco Mosconi, docente dell’Università di Parma e Massimiliano Panarari, politologo e docente Luiss.
Mosconi e Pananari, in particolare, hanno scritto due saggi ad hoc all’interno di un dossier pubblicato sul recente numero della rivista “Il Mulino” dal titolo “Emilia Felix?”. La discussione sarà coordinata dal direttore della Gazzetta di Reggio Paolo Cagnan.

L’incontro pubblico sarà preceduto dall’assemblea dei soci nel corso della quale la coop reggiana presenterà i risultati del bilancio 2014 e le linee  di indirizzo per l’anno in corso.